La nostra squadra

Monica Lozzi
Monica Lozzi Presidente del VII Municipio di Roma Capitale
Monica Lozzi si laurea in sociologia nel 2006, diplomata presso il Liceo Scientifico Statale “Ettore Majorana” di Roma. Dal 1996 lavora come Assistente giudiziario presso il Tribunale Ordinario di Roma. Nel 2013 inizia la sua esperienza politica con il Movimento 5 Stelle. Viene eletta nelle liste del M5S alle Amministrative di Roma del 2013 come Consigliere del VII Municipio. È membro di diverse Commissioni Consiliari: Commissione I (Urbanistica, Ama, Sport, Aree Verdi), Commissione IV (Politiche Sociali), Commissione V (Lavori Pubblici, Mobilità e Trasporti, Alberature Stradali), Commissione Regolamento (Regolamento Municipale e Decentramento Amministrativo), Commissione delle Elette (Pari Opportunità). È stata anche presidente del Gruppo Consiliare M5S fino a maggio 2015 e nel 2016 viene eletta Presidente del VII Municipio, il più popoloso della Capitale con più di 300.000 abitanti.
Fondatrice nel 2020 della Lista Civica REvoluzione Civica e candidata Sindaca alle amministrative di Roma 2021.
Da cittadina che si è avvicinata spontaneamente alla politica e che ha improntato la propria azione all’ascolto dei bisogni del territorio, vuole portare in Campidoglio il concetto della politica fatta dal basso, dai cittadini e per i cittadini e le cittadine, contando sulla forza della squadra e non dell’uomo/donna soli al comando.
Salvatore Vivace
Salvatore Vivace Assessore LLPP, Mobilità e Urbanistica Roma VII Municipio di Roma Capitale
Salvatore Vivace, Laureato nel 2004 in Disegno industriale presso la facoltà di Architettura Sapienza di Roma, Master in Governance della Pubblica Amministrazione, è geometra e perito industriale. Subito dopo la Laurea si trasferisce per lavoro prima a Milano e poi a Londra dove segue progetti internazionali. Al rientro a Roma, nel 2016 ha inizio la sua carriera politica con la nomina ad Assessore Lavori Pubblici, Mobilità ed Urbanistica presso il Municipio VII di Roma Capitale. Tra gli obiettivi più importanti raggiunti durante il mandato sono da annoverare: l’aver rimesso in piedi e strutturato gli uffici per la manutenzione stradale; aver dato impulso agli interventi per la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile in collaborazione con il ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili; l’aver puntato sulla riqualificazione urbana delle periferie, con gli ottimi successi della pedonalizzazione di via Flavio Stilicone, gli interventi al Quadraro, largo padre Leonardo Bello, piazza Rosarno, la nuova viale Appio Claudio ecc. E’ inoltre fautore del progetto del ponte ciclopedonale per lo scavallo del GRA, in fase conclusiva, ed è fermo sostenitore della demotorizzazione della Città, convinto com’è che la mobilità alternativa all’auto sia il futuro, sia sotto forma di due ruote, sia sotto forma di mobilità elettrica, ma soprattutto sotto forma di mobilità su ferro, cercando di sfruttare tutte le infrastrutture già esistenti.
Giuseppe CommissoVice Presidente e Assessore al Bilancio, Patrimonio e Personale Roma VII Municipio di Roma Capitale
Giuseppe Commisso si laurea nel 2010 in Relazioni Internazionali presso l’Università La Sapienza di Roma. Consegue i seguenti master: nel 2015 in International Business Development sulla formazione, elaborazione e gestione autonoma di progetti per l’internazionalizzazione delle imprese e nel 2011 in Sistemi Diplomatici in tema di macroeconomia e diritto internazionale.
Nella sua carriera professionale ha collaborato con un International Buyer Sud Coreano nel settore agroalimentare per il mercato Asiatico. Si è occupato della ricerca di fornitori di prodotti adatti al mercato di riferimento, del processo di negoziazione e delle relazioni di mediazione tra le diversità culturali tra Asia ed Europa.
Nel 2016 inizia la sua carriera politica come Vice Presidente del Municipio VII di Roma con deleghe al Bilancio, Patrimonio, Risorse Umane e Trasparenza. La sua attività ha visto la gestione di un budget annuale di 45 milioni di euro, l’organizzazione di circa 700 dipendenti e il recupero e la valorizzazione del patrimonio immobiliare anche attraverso l’utilizzo di beni confiscati alle mafie. Tra le azioni più significative in tema di legalità si ricorda l’abbattimento delle Villette dei Casamonica.
Cristina Leo
Cristina LeoAssessora alle Politiche Sociali, Politiche Abitative e Pari Opportunità del Municipio VII di Roma Capitale
Cristina Leo nasce a Galatina in provincia di Lecce. Conseguito il Diploma Magistrale con il massimo dei voti, si trasferisce a Roma dove nel 2004 consegue la Laurea in Psicologia, presso l’Università La Sapienza.
Collabora per anni con la piccola azienda di famiglia nel settore turistico.
Già sul finire degli anni 90 inizia la sua esperienza di attivista per i diritti delle persone LGBTI+, che negli anni prosegue e si intensifica con un interesse verso la tutela dei diritti umani, sociali e civili delle donne e di tutte le minoranze.
Nel 2019 consegue un Master di I livello in Studi e Politiche di Genere, presso l’Università Roma Tre. Nel 2019 vengono pubblicati due suoi contributi all’interno di due collettanee, “Non voglio scendere! Femminismi a Zonzo” a cura di Barbara Bonomi Romagnoli e Marina Turi, pubblicato da Golena Edizioni, e ” Stonewall, Memoria e Futuro di una rivolta” a cura di Francesco Lepore e Yuri Guaiana, pubblicato da Villaggio Maori Edizioni.
Da ottobre 2019, dopo una lunga gavetta politica, è nominata Assessora alle Politiche Sociali, Politiche Abitative e Pari Opportunità del Municipio VII di Roma Capitale. Tutto il suo lavoro si è concentrato sulla tutela dei diritti delle persone più fragili, sul lavoro sinergico con le realtà del territorio e sul potenziamento dei servizi sociali, tenendo conto delle difficoltà dovute alla pandemia.
Estremamente pragmatica e risolutiva, la sua missione è portare l’empatia nelle Istituzioni, che devono essere sempre al servizio delle cittadine e dei cittadini.
Piero Accoto
Piero AccotoAssessore alle Attività Produttive, Turismo, Sviluppo Locale, Legalità e Sicurezza, Servizi Pubblicitari del Municipio VII di Roma Capitale
Piero Accoto, si laurea a Bologna presso l’Università Alma Mater Studiorum nel 1992 in Scienze Politiche indirizzo Economico. Inizia il suo percorso lavorativo e manageriale in aziende di Telecomunicazioni. Oggi è un Manager specializzato con pluriennale esperienza nella direzione aziendale. Come Manager di aziende nel settore delle telecomunicazioni ha maturato esperienze di successo nello start up e solide competenze nella gestione di filiali italiane ed europee e gestione delle risorse umane. Nel 2010 consegue la Certificazione di Mediatore e Conciliatore Professionista riconosciuto dal “Ministero della Giustizia”.
Nel luglio 2016 viene nominato Assessore alle Attività Produttive, Turismo, Sviluppo Locale, Legalità e Sicurezza, Servizi Pubblicitari del Municipio VII di Roma Capitale.
Tra i tanti obiettivi raggiunti: la riorganizzazione del commercio su area pubblica con lo spostamento degli operatori presenti sulla via Tuscolana, Via Appia Nuova ed altre vie del Municipio non conformi al codice della strada e al piano generale del traffico urbano; di concerto con la Polizia Locale ha ostacolato, nel limite del possibile, il commercio ambulante abusivo; ha dato inizio, dopo molti anni di fermo, ai bandi per l’assegnazione dei posteggi liberi all’interno dei mercati rionali; ha riqualificato una parte dei mercati rionali e per i restanti ha avviato l’iter per la ristrutturazione globale, tra cui i mercati storici di Via Sannio e di Via Orvieto ed il mercato di Colli Albani. Ha dato indirizzo e successivamente si è proceduto all’abbattimento dei box abusivi ed abbandonati all’interno dei mercati in sede impropria e allo smantellamento di insegne e cartelloni abusivi su strada; durante la pandemia ha supportato gli operatori delle strutture mercatali del municipio affinché si organizzassero per le consegne a domicilio di beni alimentari di prima necessità; insieme alla Presidente Monica Lozzi e decine di volontari, ha organizzato la raccolta alimentare presso i supermercati e provveduto alla consegna presso le famiglie bisognose, di oltre 5000 pacchi spesa.
Salvatore Basile
Salvatore BasileAssessore all'Ambiente, Decoro e Ama del Municipio VII di Roma Capitale
Salvatore Basile, dopo la maturità presso l’Istituto Tecnico Industriale “Leonardo da Vinci” di San Giovanni in Fiore (CS), inizia a lavorare come steward presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma dal 2002 al 2004. Dal 2004 al 2007 gestisce l’accoglienza e l’infopoint dell’Auditorium Parco della Musica per conto della Fondazione Musica per Roma, sempre all’Auditorium e per la stessa fondazione dal 2007 al 2019 organizza e gestisce eventi culturali e commerciali. Nel 2019 viene nominato Assessore all’Ambiente, Decoro e Ama presso il Municipio VII di Roma. Tra gli obiettivi raggiunti durante il mandato: la sistemazione degli alberi lungo le arterie stradali del municipio e vie di quartiere residenziale, strade di transito e piazze, la messa a dimora di 800 alberi su sede stradale, la riqualificazione di Piazza Cinecittà e della salita del Quadraro, il cronoprogramma annuale degli interventi di cura del verde orizzontale e verticale pubblicato sul sito istituzionale del VII Municipio. Ascolto e coinvolgimento dei cittadini e delle cittadine è una prassi costante e continuativa della sua attività politica.
#seguiilcolibrì
Il ColibrìI Cittadini e le Cittadine
Tutti i cittadini e le cittadine che si sono avvicinati alla lista civica, che credono nel nostro progetto, collaborando a scrivere il programma, avanzando idee e proposte per migliorare il territorio, dedicando tempo, risorse ed entusiasmo.

Tutti coloro che vogliono realizzare quei miglioramenti necessari per rendere la loro vita e quella dei propri figli sostenibile, costruendo una rete in grado di far crescere i propri municipi e la propria città.

Come nella favola del colibrì, anche un piccolo e insignificante uccellino dotato di caparbietà e interesse per il bene comune può fare la differenza e diffondere il senso civico e di partecipazione cittadina organizzata.
“Anche una goccia d’acqua può essere importante e insieme si può spegnere un grande incendio”.